Edizione 2012

La storia che porta alla nascita di “PianoForte, musica sostenibile nell’Appennino toscano”, diventato oggi “Naturalmente Pianoforte”, comincia, come avviene spesso, un po’ per caso. C’è un gruppo di amici innamorati della loro terra, il Casentino, un lembo di Toscana appartato sull’Appennino, fuori dai circuiti turistici regionali più conosciuti ma a soli 50 Km da Firenze e da Arezzo: è l’alta valle dell’Arno con i suoi boschi e le sue foreste secolari (comprese all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi), con i suoi borghi medievali, i suoi castelli, i suoi monasteri, le sue pievi, che compongono una miscela unica di storia, cultura, ambiente e spiritualità.

E c’è la voglia e la volontà di far conoscere il più possibile la bellezza di questa terra. Per realizzare questo obiettivo si pensa di organizzare un evento culturale di alta qualità e unico nel suo genere. Grazie alla competenza e alla sensibilità artistica di Roberto Carlone della Banda Osiris il sogno ha avuto inizio e ci piace ricordare che al momento in cui abbiamo avviato il progetto, nel 2011, non esisteva niente di simile in Italia.

Hanno partecipato a questa edizione: Massimo Giuntoli, Rita Marcotulli, Cesare Picco, Rocco De Rosa, Antonello Salis, Danilo Rea, Sergio Cammariere.