Edizione 2016

Dopo “Aspettando Naturalmente Pianoforte 2016”, che si tiene nel settembre del 2015, arriva nel mese di Luglio dell’anno successivo, “Naturalmente Pianoforte 2016”. La manifestazione, con obiettivi sempre più chiari che puntano al connubio tra la bellezza della musica degli 88 tasti in tutte le sue espressioni di genere e stilistiche e quella del Casentino, il palcoscenico naturale, storico ed artistico che la ospita, dura 4 giorni e si svolge oltre che nei borghi di Pratovecchio e Stia, in alcuni dei luoghi più belli e suggestivi del loro territorio e del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Partecipano a questa edizione numerosi artisti di fama nazionale e internazionale come Wim Mertens, Riccardo Cacciapaglia, Lubomyr Melnik, Morgan, Vittorio Cosma, Rocco De Rosa e tanti altri. La Direzione Artistica della manifestazione è definitivamente affidata a Enzo Gentile; la comunicazione dell’evento all’agenzia milanese “Parole & Dintorni” di Riccardo Vitanza. Il progetto di Naturalmente Pianoforte si articola e si consolida in una serie di sotto- progetti: “Piano Academy”, una masterclass di 3 giorni riservata a 35 giovani pianisti italiani e stranieri diretta da Mario Mariani e condotta da Massimiliano Damerini (piano classico), Mario Totaro (piano moderno e contemporaneo), Gianni Lenoci (jazz e free improvvisation); il “Piano condiviso”che consiste nella “elaborazione” di vecchi piani usati da parte degli alunni delle scuole, degli ospiti dei Centri Diurni e di alcuni artisti del Casentino e della loro esposizione nelle strade e nelle piazze di Pratovecchio a disposizione di chiunque voglia toccarli, provarli, suonarli; “Piccoli Piani”, una serie di laboratori musicali per i più piccoli; l’VIII edizione de “I Sapori del Casentino ...e del Parco”, una proposta tesa a rendere visibili e a promuovere le eccellenze agroalimentari del nostro territorio; “Per un turismo naturalmente Pianoforte”, un’idea rivolta a divulgare e rendere concrete esperienze di turismo eco-compatibile ed eco-sostenibile nella nostra valle e che ha stretti legami con la parte musicale della manifestazione. 

mariani canto alla rana