Pratovecchio Stia (AR) Casentino > Toscana | 21•22•23•24 Luglio 2016

Progetti

I sapori del Casentino e del Parco Nazionale

Il senso del gusto si può declinare in tanti modi e a quello più immateriale che si riferisce all’ascolto dal vivo della musica di qualità si può felicemente abbinare anche il gusto più concreto del palato, quello legato ai buoni cibi, realizzati direttamente nella nostra valle. I “Sapori del Casentino …e del Parco”, manifestazione che ha luogo in contemporanea e negli stessi luoghi di “Naturalmente Pianoforte”, svolge proprio questa funzione. Nell’occasione alcuni tra i migliori produttori casentinesi e del versante romagnolo del Parco delle Foreste Casentinesi esporranno i loro salumi, i formaggi di pecora a latte crudo, le farine di castagna molite a pietra, il miele di melata, le patate rosse di Cetica, i fagioli di Garliano, cultivar autoctone di frutti, i prodotti del sottobosco, il pane toscano cotto a legna, le carni degli animali allevati sui pascoli della nostra zona e… un “nuovo” vino “ per il Casentino e la Toscana, un Pinot Nero che sta ormai riscuotendo consensi unanimi sia a livello nazionale che internazionale. Per il prossimo Luglio è prevista la realizzazione di un catalogo che conterrà le schede tecniche delle aziende, le foto dei produttori e dei loro prodotti, ricette che con questi si possono creare accompagnate da una scelta di brani musicali. Buona musica e buon appetito!



PEDALANDO NATURALMENTE PIANOFORTE

Il Casentino è una valle che per le sue caratteristiche storiche, ambientali e di stili di vita presenta una forte vocazione al turismo lento, sostenibile, eco-compatibile, un turismo “meditativo”. Il cicloturismo rientra a pieno titolo in questa prospettiva, tanto che la Regione Toscana considera il progetto del tratto della ciclopista lungo il corso superiore dell’Arno uno dei principali perni dello sviluppo futuro del turismo del nostro territorio. Durante i giorni della manifestazione sarà organizzato, tramite la FIAB di Arezzo, un soggiorno per cicloamatori/cicloturisti che comprende:

  • - il trasporto in treno da Arezzo a Pratovecchio Stia (e viceversa) delle bici
  • - l’ospitalità presso le strutture ricettive della zona
  • - escursioni guidate verso le aziende agricole produttrici delle eccellenze del Casentino, verso le mete più significative dal punto di vista ambientale, storico e artistico, nei luoghi dove si svolgeranno i concerti fuori dai borghi (Romena, Valagnesi, Porciano, Canto alla Rana)
  • - un parcheggio bici attrezzato e sorvegliato a Pratovecchio

E’ inoltre previsto in loco il noleggio di e-bike (con pedalata assistita) per la partecipazione ad escursioni guidate verso le mete già descritte…”Sotto questo sole è bello pedalare, sì, ma c’è da sudare…”


Il piano condiviso

Abbiamo deciso di affidare una parte importante della comunicazione di “Naturalmente Pianoforte” direttamente allo strumento. Nei giorni della manifestazione le piazze e le strade di Pratovecchio Stia verranno letteralmente “invase” da decine di pianoforti, a indicare una nuova forma di condivisione dello strumento e della sua musica, un tentativo di radicamento territoriale e di caratterizzazione sociale, con l’intento di andare ben oltre i 4 giorni della kermesse musicale. Tra questi pianoforti ce ne saranno 13, già acquistati, che verranno dipinti e trasformati in “piccole opere uniche” dagli alunni delle scuole e dai ragazzi dei centri disabili del territorio. Gli strumenti saranno quindi trasferiti in luoghi strategici per la comunicazione dell’evento e, durante lo svolgimento di “Naturalmente Pianoforte”, riportati in paese, dove daranno bella mostra di sé nel contesto dell’arredo urbano progettato per l’evento; in questa veste saranno anche a disposizione di chiunque voglia “metterci le mani sopra”, adulto o bambino che sia, per suonarli o semplicemente per curiosità. Finita la manifestazione troveranno sede, a testimonianza dei principi di base che la animano, presso alcune sedi istituzionali come le scuole, il municipio, la biblioteca, la casa di riposo, etc..



Piccoli piani

I contenuti che animano “Naturalmente Pianoforte”, e in particolare quelli che si riferiscono alla natura, alla musica e al loro rapporto non possono non prendere in considerazione la presenza e il coinvolgimento dei bambini e delle bambine, considerati come soggetti portatori di energie nuove, di creatività, di fantasia e di intelligenza. I piccoli potranno provare e sperimentare direttamente il suono del piano sui 13 pianoforti colorati sparsi nelle strade e nelle piazze di Pratovecchio; ad essi inoltre verranno riservate specifiche iniziative:

  • “IL RESPIRO DELLA TERRA – rumori, suoni e movimenti nei 4 elementi”, un laboratorio di musica e danza dal 18 al 24 Luglio, rivolto a bambini di età compresa tra i 7 e i 12 anni per sperimentare la creatività dei movimenti e dei gesti del corpo sulla base di musiche e suoni ispirati ai 4 elementi della natura (terra, aria, acqua e fuoco), prodotti dal vivo da un pianoforte e accompagnati da immagini relative a tali elementi.
  • Uno spazio-gioco nella Piazza Nova di Pratovecchio, dove saranno presenti e disponibili vecchi e nuovi giochi di legno da usare con l’aiuto di animatori esperti.

Per genitori con bambini molto piccoli sarà organizzato un Baby Point, pensato per far fronte ad alcune urgenze: pulizia e cambio pannolini, “appoggio” per i pasti, etc..