Pratovecchio Stia (AR) Casentino > Toscana | 21•22•23•24 Luglio 2016

Edizioni Passate

Edizione 2012

La storia che porta alla nascita di “PianoForte, musica sostenibile nell’Appennino toscano”, diventato oggi “Naturalmente Pianoforte”, comincia, come avviene spesso, un po’ per caso. C’è un gruppo di amici innamorati della loro terra, il Casentino, un lembo di Toscana appartato sull’Appennino, fuori dai circuiti turistici regionali più conosciuti ma a soli 50 Km da Firenze e da Arezzo: è l’alta valle dell’Arno con i suoi boschi e le sue foreste secolari (comprese all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi), con i suoi borghi medievali, i suoi castelli, i suoi monasteri, le sue pievi, che compongono una miscela unica di storia, cultura, ambiente e spiritualità. E c’è la voglia e la volontà di far conoscere il più possibile la bellezza di questa terra. Per realizzare questo obiettivo si pensa di organizzare un evento culturale di alta qualità e unico nel suo genere. Grazie alla competenza e alla sensibilità artistica di Roberto Carlone della Banda Osiris il sogno ha avuto inizio e ci piace ricordare che al momento in cui abbiamo avviato il progetto, nel 2011, non esisteva niente di simile in Italia. Hanno partecipato a questa edizione: Massimo Giuntoli, Rita Marcotulli, Cesare Picco, Rocco De Rosa, Antonello Salis, Danilo Rea, Sergio Cammariere.

Edizione 2014

Ancora con il nome di “PianoForte, musica sostenibile nell’Appennino toscano”, la manifestazione nel 2014 si presenta come una kermesse pianistica sempre più accompagnata da sapori, parole e immagini, immersa e compenetrata nei luoghi in cui viene realizzata e sempre più legata al concetto di sostenibilità: data per scontata quella che si riferisce all’accordo tra musica e ambiente e quella legata alla valorizzazione delle eccellenze provenienti dal settore agricolo della zona, si presta ulteriore attenzione al coinvolgimento della popolazione locale e al valore sociale dell’evento con un considerevole aumento del numero dei volontari impegnati. Hanno suonato per PianoForte Stefano Bollani, Gloria Campaner, Danilo Rea, Cesare Picco, Rocco De Rosa, Antonello Salis, Alessio Bertallot, Francesco Tristano, Francesco Grillo, Mark Baldwin Harris, Nico Pistolesi, la Banda Osiris.

Edizione 2015

La manifestazione cambia nome e Direzione Artistica: da “PianoForte, musica sostenibile nell’Appennino toscano” a “Naturalmente Pianoforte”; da Roberto Carlone della Banda Osiris a Enzo Gentile, giornalista, critico musicale e docente universitario. La manifestazione, pur conservando la sua cadenza biennale, prevede, com’era fissato nel progetto iniziale, dei “richiami”, dei piccoli assaggi, anche negli anni “vuoti”, quelli che si alternano alle varie edizioni. Così, nella serata di domenica 6 Settembre 2015 viene organizzato a Pratovecchio, con la nuova Direzione di Enzo Gentile, un evento musicale dal titolo “Aspettando…Naturalmente Pianoforte”: vi partecipano Matthew Lee, giovane pianista funambolico, che si rifà al rock americano degli anni ’50 e vincitore del Coca Cola Summer Festival 2015 e Alberto Fortis. L’evento musicale rappresenta anche il momento di chiusura della Biennale del Ferro Battuto di Stia.